Gaetano Liguori

GAETANO LIGUORI

AUTORE - ATTORE - REGISTA

Dal 1988 al 1995 Direttore Artistico del Teatro Bruttini, dal 1995 Direttore Artistico del Teatro Totò di Napoli, nonché dal 1991 Direttore Artistico di “Ridere” Festival estivo del teatro comico e del cabaret tenuto a Napoli presso il Maschio Angioino. Dal 1994 si occupa della formazione di giovani attori, quale Direttore del “Laboratorio Pratico di Teatro” presso il Teatro Totò.

Comincia la sua attività negli anni ’70 seguendo prima il corso triennale di teatro diretto da “Ferdinando Villella” e poi la scuola di regia teatrale tenuta dal 1980 al 1982 presso il “Teatro Nuovo” di Napoli, dal grande Gennaro Vitello, fondatore del glorioso “Teatro Esse” che ha formato tanti attori. Da attore dal 1980 ha lavorato con registi del cinema e della televisione quali: Francesco Rosi, Steno, Sergio Corrucci, Tornatore, Nanny Loy, Anton Giulio Maiano, Citto Maselli, Gregoretti, Carlo Vanzina. Dal 1985 ha firmato oltre cinquanta regie teatrali, tra le quali le fortunate edizioni di “Bassolindo” con Alan De Luca e Lino D’Angiò, record di presenze in teatro nel 1997/1998. Nonché “Tropico di Napoli” di e con Peppe Lanzetta, “Si prega lasciare l’armadio…” di D. e G. Verde con Gino Rivieccio, Annamaria Ackerman e Tullio Del Matto, e nel 2001 “Per una Italia migliore” di D.e G. Verde con Gino Rivieccio e Davide Ferri. Nel 2002 “2001 Odissea nell’ospizio” con Carlo Croccolo e Rino Marcelli.
Come autore ha firmato tra gli altri con Castellano e Pipolo l’adattamento teatrale del famoso film “Signori si nasce” nonché “Casa Chiappetta” commedia comica in due atti “Prendiamola a ridere” rivista comica in due atti firmata con Nino Castiglia e “Avanspettacolo” interpretato nel 1996 da Isa Danieli e Rino Marcelli.
Diretto da Carlo Vanzina ha interpretato il ruolo del Barbone nella seconda puntata di “Anni 50”. Ha realizzato 2 puntate di “Un posto al sole” nel ruolo di Stefano Campaiola; ed ancora da cooprotagonista con Toni Sperandeo ha interpretato il ruolo di Renato Morici nella 121° puntata della Squadra III.

Il Teatro Totò nasce nel maggio 1996 con una precisa ambizione: diventare tempio della comicità di nuova tendenza, senza tralasciare la consolidata tradizione.

Così il 5 maggio del 1996 , il vecchio cinema – teatro Ausonia prende un nuovo nome, quello del principe della risata Antonio De Curtis, a pochi passi dal quartiere che gli ha dato i natali. A pochi metri dal Teatro San Ferdinando, nel cuore del quartiere S. Lorenzo, i soci che lo hanno rilevato, Gaetano Liguori e Davide Ferri, giungono dall’esperienza decennale del piccolo teatro Bruttini di Via Port’Alba, divenuto negli anni 90 vero e proprio tempio del cabaret napoletano e non solo .

Aliquam pellentesque accumsan lacus eget rhoncus. Aliquam sodales lacinia erat, id convallis lacus. Donec libero tellus, convallis vel facilisis ac, pulvinar nec ante. Sed ornare mi eget.

Vivamus lacinia nibh dui, at lacinia ex interdum ut. Curabitur at aliquam libero. Proin commodo sed nisl ac consectetur. Vestibulum ac turpis in orci volutpat consequat. Mauris non ullamcorper dolor, non vehicula nibh. Sed malesuada justo quis risus vulputate porttitor. Duis ut imperdiet eros, vitae condimentum nis.

Fashion trendsetting styles on Gawker

a
a
a
a
a

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi